Bevere, serve più  professionalità e trasparenza (ANSA) – ROMA

04 NOV – “In Italia la corruzione ha raggiunto proporzioni preoccupanti”. E’ quanto ha affermato il direttore generale di Agenas (Agenzia nazionale per i servizi sanitari regionali) Francesco Bevere durante il convegno Corruption in sanità e sostenibilità del sistema”, organizzato dall’Alta Scuola di Economia e Management dei Sistemi Sanitari (ALTEMS). “Sono del parere – ha specificato – che la principale causa dei fenomeni di corruzione in sanità risieda proprio nel cattivo funzionamento e nella mancanza di trasparenza della macchina amministrativa”. E per questo secondo il Dg Agenas “è assolutamente necessario realizzare in sanità un sistema di regole e comportamenti rivolti alla riduzione dei rischi connessi alla cattiva gestione, all’improvvisazione amministrativa, alla negligenza e per farlo servono sempre più persone con competenze professionali specifiche”. “La sfida del futuro in sanità – ha concluso – sarà quella di saper coniugare efficienza e razionalità, oculatezza ed incisività, trasparenza e legalità, autenticità e meritocrazia, ma soprattutto, di saper legare le attività  di ogni operatore sanitario ai bisogni delle singole persone, al servizio della collettività “.(ANSA).