«Ritengo che la formazione oltre ad essere una potente leva motivazionale per la crescita professionale e personale che ne consegue» afferma Francesco Bevere, Direttore Generale dell’Agenzia nazionale per i servizi sanitari regionali, «costituisca un asset strategico fondamentale per ogni organizzazione sanitaria, poiché consente a queste ultime di essere flessibili al cambiamento che in sanità è sempre più frequente. Ogni attore che svolge un ruolo di responsabilità nell’ambito del Servizio Sanitario Nazionale, è consapevole del fatto che per gestire e guidare il cambiamento deve poter contare su collaboratori adeguatamente formati e motivati, che siano in grado di comprendere l’importanza del ruolo e degli obiettivi che gli sono stati assegnati dall’organizzazione e di reinterpretarli in chiave strategica. La formazione in sanità, infatti, oltre ad alimentare le conoscenze, le capacità e le competenze delle persone che la compongono, risveglia il senso di appartenenza di ciascuno. Ogni miglioramento dell’organizzazione, come più volte affermato anche dal Ministro Lorenzin, passa prima e necessariamente attraverso il miglioramento delle singole persone che la compongono, in termini di vantaggio competitivo» Continua